04/12/2022
Strumentazioni fondamentali nelle linee di produzione etichettatrici industriali

Strumentazioni fondamentali nelle linee di produzione: etichettatrici industriali

Le etichettatrici industriali vengono impiegate nelle moderne catene di montaggio, allo scopo di migliorare l’efficienza e la velocità del processo. Sono utilizzate in vari settori industriali: maggiormente in quello della logistica e nel settore commerciale, sia da grandi che da piccoli esercenti.

Le etichettatrici industriali automatiche stampano etichette di ogni genere, da quelle contenenti codici alfanumerici, a quelle con codici a barre. A volte si occupano sia della stampa, che dell’applicazione sul prodotto o sulla sua confezione.

Etichettatrici industriali: perché sono essenziali nelle linee di produzione

L’etichettatrice industriale automatizza il processo di etichettatura di prodotti e confezioni, coerentemente con gli standard dei processi produttivi che vengono richiesti attualmente. Le recenti normative hanno reso ancora più importante l’etichetta, poiché i consumatori vogliono sincerarsi della qualità dei prodotti, soprattutto per quanto riguarda il settore alimentare e farmaceutico. Inoltre, l’etichetta è una garanzia che tutela dal pericoloso fenomeno della contraffazione. Le etichettatrici industriali permettono un’apposizione molto più precisa delle etichette, dando maggiore qualità al prodotto e un migliore risultato estetico riguardo al packaging. Quindi ci sono diversi vantaggi per chi decide di integrare una o più etichettatrici industriali nel suo processo di produzione.

Etichettatrici industriali: vantaggi e scelta

Innanzitutto, le etichettatrici industriali possono etichettare qualsiasi oggetto o imballaggio, fisso o in movimento. Sono molti i motivi per cui è decisamente preferibile avere una macchina etichettatrice lungo la linea di produzione:

  • Possibilità di personalizzazione.
  • Applicazione su superfici di diversa natura.
  • Precisione nell’apposizione.
  • Alta velocità.

La scelta dell’etichettatrice va fatta tenendo conto delle sue prestazioni, del suo prezzo e della qualità di stampa che garantisce. La prima scelta da fare è tra etichettatrice automatica fissa o portatile. Esistono infatti etichettatrici industriali fisse, di grandi dimensioni e pensate per la stampa di etichette di dimensioni notevoli; poi ci sono le etichettatrici portatili che sono piccole, maneggevoli e adatte alle attività commerciali di media dimensione.
Le etichettatrici fisse richiedono molto spazio, vanno alimentate via cavo o tramite batterie al litio e possono essere controllate in remoto tramite un software. Inoltre sono molto versatili: è possibile programmarle in modo che stampino o appongano etichette diverse, tramite l’opzione chiamata cambio rapido di formato. Le etichettatrici portatili sono più simili a uno smartphone se ci soffermiamo sull’installazione.

Per quanto riguarda le prestazioni, la scelta dell’etichettatrice giusta si lega ad alcuni bisogni specifici di chi la sta acquistando: la dimensione dell’etichetta, la risoluzione in “pixel per pollice”, la velocità di stampa richiesta e se c’è bisogno di etichette a colori, in bianco e nero, o bicromatiche (rosso e nero). Le etichettatrici supportano svariati sistemi di connessione: via cavo, via wireless, via bluetooth.

A chi desidera installare un’etichettatrice industriale in fabbrica o in magazzino, va ricordato che il mercato offre una vasta gamma di modelli, molti dei quali garantiscono una veloce integrazione nel processo produttivo grazie alla struttura modulare.

Etichettatrici industriali: i settori che le sfruttano di più

Prima di parlare dei settori d’impiego delle etichettatrici automatiche industriali, ricordiamo che esse possono entrare in azione in varie fasi di produzione. Ad esempio le etichettatrici possono essere utilizzate per applicare l’indirizzo del destinatario prima di una spedizione, oppure per apporre il prezzo su un prodotto destinato alla vendita, o per dare ad ogni prodotto e imballaggio, un codice per avere una precisa corrispondenza tra merce e inventario e tenere ordinato il magazzino. Inoltre, l’etichetta può essere apposta direttamente sull’oggetto, oppure sul suo contenitore o imballaggio.

I settori d’impiego delle etichettatrici automatiche industriali sono numerosi: sono impiegate nella cosmetica, negli articoli da regalo, nell’agricoltura, nell’industria farmaceutica, nell’industria alimentare e nell’elettronica.

Leggi anche l’articolo: Anello di fidanzamento, fedina e fede nuziale: quali sono le differenze