Business

Perché si devono trovare backlink di qualità?

Perché si devono trovare backlink di qualità

Nel Web Marketing bisogna attirare l’attenzione positiva dei clienti ma anche dei motori di ricerca. I link solo strumento fondamentale perché permettono ai sistemi di costruire una rete di connessioni.

Quando si costruisce un sito e quindi di fondamentale importanza trovare backlink, necessari da un lato perché la SEO funzioni, dall’altro per fornire un servizio agli utenti.

Il backlink sono gli strumenti fondamentali per la SEO, perché si usano per convogliare il pubblico verso una rete di portali e per costruire punti di riferimento per i motori di ricerca. È quindi ovvio che trovare backlink, come ci suggerisce l’autorevole Spiderlink, di qualità favorisca i siti, mentre riempirli di materiale di dubbia provenienza può causare non pochi problemi.

Attinenza, importanza e numero sono fondamentali, perché i link si possano considerare efficaci per la gestione della SEO e vanno quindi sempre presi da fonti autorevoli.

Maggiore è la quantità di link, più è probabile che il nostro portale si posizioni in cima al rank di Google e di conseguenza degli altri motori di ricerca. Link a portali di spam o di bassa qualità possono invece farci sprofondare nelle indicizzazioni.

Il metodo più crudo è utilizzare le keyword, possibilmente usando il browser in modalità incognito, in modo tale che la cronologia non lo influenzi. Bisogna analizzare i siti presenti nelle prime due pagine dei risultati.

Si scartano quelli dei concorrenti, ovviamente, quelli che difficilmente potrebbero darti dei link in cambio, magari perché hanno già accordi con competitor.

Buoni candidati sono le testate tematiche, come siti di news o degli ordini professionali e simili, blog, siti di esperti e professionisti e directory di alta qualità. Tutti questi sono portali solitamente propensi a creare un network di link a tema per i vantaggi che hanno in ritorno.

Non tutti i siti di questo tipo sono adatti, vanno presi quelli in cui si capisce che il valore per il pubblico è alto, quelli molti aggiornamenti e regolarità, nonché quelli già linkati da siti autorevoli.

Ci sono strumenti come Majestic SEO che stimano tramite Citation Flow and Trust Flow la qualità di un portale. Il primo in base ai collegamenti che riceve mentre il secondo alla qualità e autorevolezza dei portali da cui questi partono.

Bisogna però considerare il fatto che l’attendibilità dei siti può decadere con il tempo e quindi va valutato anche lo storico . Questo si fa con Semrush o Seozoom che tengono traccia nel tempo.

Come avere backlink da portali attendibili

Difficilmente un portale si muoverà in maniera spontanea verso di noi, dobbiamo quindi apprezzarlo e chiedere se ha intenzione di inserire link verso il nostro. Anche se Google ha una pessima considerazione di chi compra e vende link, c’è da essere preparati all’evenienza.

Se poi il portale è di nicchia, ma gestito con passione ossia fa molta attività sui social, il valore dei link può crescere notevolmente, in particolare nel caso di professionisti già affermati.

È importante però controllare che un portale e con tanti link non ne abbia molti morti. Si può usare Broken Link Checker o Check My Links per vedere in che condizioni versa il sito con cui vogliamo collegarci.

Questo può essere anche una buona moneta di scambio, proponendo di aggiornare la lista eliminando i link ormai morti e sostituendoli con quelli che gli offriamo, per creare quindi un rapporto di sinergia.

In alcuni casi si può addirittura sostituirsi al link originario, ormai morto, costruendo un portale quasi clone. Cioè fare un sito che tratta gli stessi argomenti e che svolge la stessa funzione, per mantenere costante il livello di attendibilità.