04/12/2022
L’elettronica manda in fumo la sigaretta tradizionale

L’elettronica manda in fumo la sigaretta tradizionale

Quante volte avete avuto modo di assistere ad accesi dibattiti sul tema della sigaretta elettronica e dei suoi benefici?

In questo articolo vogliamo fugare ogni dubbio circa gli aspetti positivi che il dispositivo è in grado di apportare alla vita di ognuno, aiutando ad eliminare il vizio del fumo tradizionale che tanto nuoce alla salute, interferendo sulla vita di tutti i giorni.

Se avete già testato tutti i metodi antifumo proposti nel corso del tempo, questo vi permetterà di raggiungere il vostro obiettivo, poiché sono milioni le persone che negli ultimi 15 anni si sono convertite e hanno pertanto abbandonato la sigaretta in carta pur mantenendo il proprio rituale così importante.

In questo articolo vedremo nel dettaglio quali sono gli accorgimenti da prendere se si desidera proseguire su questa strada per realizzare finalmente il proposito di migliorare in termini di salute polmonare e respirazione senza soffrire di astinenza da nicotina.

Alcuni pensano infatti erroneamente che questa non sia contenuta nel dispositivo, quando invece viene regolata nella quantità dallo svapatore e consente al corpo di non superare i propri livelli di allerta.

Il mercato, inoltre, offre svariate soluzioni in termini di sapore e personalizzazione, assicurando a tutti la possibilità di trovare l’aroma che maggiormente risponde ai propri gusti e il design che appaga la vista e il senso estetico. La componente psicologica è infatti fondamentale quando si compie un passaggio di questo genere; quindi, decorare a seconda del proprio gusto personale il device è quantomai importante per accettare la nuova componente nella propria vita.

Come si compone la sigaretta elettronica

Partiamo dal presupposto che, al contrario della sigaretta tradizionale, quella elettronica è un dispositivo tecnologico e interattivo, che prevede una certa dimestichezza con la modernità seppure il funzionamento non sia mai eccessivamente complesso.

Questa, tuttavia, deve essere caricata con apposito dispositivo e ha una durata piuttosto elevata nel tempo, grazie al miglioramento che è stato apportato alla resa della batteria.

Il corpo centrale si chiama atomizzatore ed è composto da un serbatoio all’interno del quale viene immesso il liquido e un bocchino sul quale si poggia la bocca per aspirare.

Il tutto può leggermente variare per quanto concerne le linee e la silhouette del dispositivo, poiché ogni brand desidera fornire la propria impronta così che il device sia riconoscibile rispetto ai competitor del settore e attiri un target definito di clientela.

Per quanto concerne il liquido, questo viene vaporizzato attraverso il meccanismo interno, dando vita al classico svapo che caratterizza la sigaretta elettronica.

Per coloro che faticano a smettere di fumare e hanno bisogno di un buon incentivo, il suggerimento è di optare inizialmente solo per l’aroma di tabacco, così che la bocca si adegui e riesca a percepire una certa vicinanza con la sigaretta tradizionale.

Solo in un secondo momento è possibile inserire altre varianti più particolari, quando ormai il muovo rito si è radicato e quello precedente non è più così presente.

Molti device di questo genere contengono inoltre al loro interno un filtro, simile a quello della sigaretta cartacea, che tuttavia è preferibile sia realizzato in cotone per evitare che i sapori si alterino in maniera importante.

Qual è la differenza tra sigaretta tradizionale ed elettronica?

Alcuni ritengono erroneamente che all’interno della sigaretta elettronica non sia contenuta nicotina, quando invece è presente per evitare che l’astinenza si faccia troppo importante.

Questa viene regolata a seconda delle esigenze dello svapatore, prima in misura maggiore per arrivare all’effetto della sigaretta, poi piano piano diminuita per permettere al vizio di scemare.

Il suggerimento è di iniziare con una fascia media, così che si avverta l’appagamento della sostanza ma allo stesso tempo non si nuoccia alla salute e non si abbia un pizzicore eccessivo alla gola. La vera differenza tra i due sistemi consiste essenzialmente nella mancanza di combustione, che è la condizione che maggiormente danneggia i polmoni e impedisce una piena capacità polmonare. Non appena eliminerete dalla vostra vita le sigarette tradizionali noterete immediatamente un aumento del fiato e una migliore forma fisica anche durante l’attività sportiva.

Quest’ottimo risultato, capace di crescere nel tempo, è possibile raggiungerlo senza eliminare affatto l’aspetto del rito, così importante dal punto di vista sociale e psicologico.

Avrete quindi la possibilità di sentire il tabacco in bocca senza subirne in alcun modo gli effetti collaterali, risparmiando anche un notevole quantità di denaro rispetto alla spesa continua del pacchetto di sigarette tradizionali.

Quali sono i vantaggi della sigaretta elettronica

Negli ultimi 15 anni si è fatto piuttosto acceso il dibattito circa i reali benefici della sigaretta elettronica. Alcuni sono stati verificati nel corso del tempo e testimoniati da tutti coloro che hanno modo di utilizzare ogni giorno il device, altri hanno mostrato negli anni la propria veridicità.

Tuttavia, esistono numerosi aspetti innegabilmente positivi, che di seguito andremo ad analizzare nel dettaglio:

Risparmio di denaro

al momento della sua uscita la sigaretta elettronica aveva certamente un costo piuttosto elevato, essendo la novità del momento in chiave tutta moderna. Oggi le aziende produttrici si sono moltiplicate e svapare è diventato un’azione alla portata di tutti, essendosi abbassato di molto il valore di vendita.

Se fate un paragone con il costo di un pacchetto di sigarette tradizionali, noterete come nel medio e lungo termine sia molto meglio compiere l’investimento iniziale del device, che poi verrà ammortizzato poiché le spese successive sono davvero minime.

Il liquido ha infatti una durata piuttosto elevata, così come la manutenzione richiesta si limita al cambio del filtro e di alcune componenti che possono a lungo andare usurarsi.

Miglioramento della forma fisica

Non appena abbandonerete le sigarette tradizionali sentirete i vostri polmoni aprirsi nuovamente, così da favorire una corretta respirazione. La mancanza di combustione della sigaretta dona un beneficio a tutto l’apparato, agevolando l’attività fisica e il ripristino di un fiato più lungo e stabile.

Si tratta di un ottimo modo per recuperare uno stato di salute adeguato, senza però dover abbandonare del tutto il vizio se non si riesce a stare senza, sia dal punto di vista psicologico che pratico.

Minore incidenza della nicotina

Al contrario di quanto si pensa, la nicotina è presente all’interno della sigaretta elettronica nella misura scelta dallo svapatore.

Tuttavia, l’utilizzo del dispositivo è molto inferiore rispetto a quello della sigaretta, che è sempre pronta all’uso e non necessita di una preparazione che rallenta il ritmo, come invece accade per il dispositivo.